Inediti & Rari

0

Graziadio Isaia Ascoli, dalla “Relazione al IX Congresso Pedagogico Italiano” 1874

L’insegnamento teorico della lingua mediante la grammatica è opportuno nelle scuole elementari? Ammesso che si riconosca tale, non sarebbe però conveniente riservarlo al corso superiore? 1. La questione si può ragionevolmente riassumere nel semplice quesito se s’abbia o non s’abbia a adoperar la grammatica nell’insegnar la lingua nazionale agli allievi delle scuole elementari, è per…

0

Abbiamo fatto l’Italia. Ora si tratta di fare gli italiani. Introduzione all’inedito di Graziadio Isaia Ascoli

All’indomani del compimento dell’unità d’Italia, la sentenza di Massimo D’Azeglio risuonava come un monito a cui nessuna parte della società si poteva sottrarre. Le differenze tra le regioni che componevano il neonato Regno d’Italia erano d’ogni tipo: geografico, economico, culturale e – per quello che ci interessa qui – linguistiche. Del resto, la questione della…

0

Fabbricare cinema. Un manuale per gli scrittori

di Frances Taylor Patterson[1] Introduzione [Traduzione: Alessandra Avino,  Note: Alessandro Nardis]   The Art and Science[2] Lo studio del photoplay[3] può essere considerato da due punti di vista. Il primo è quello culturale. Chi si accosta a questo tipo di studi potrebbe voler imparare il più possibile sul photoplay come forma d’arte, cogliendone i punti di forza…

0

Frances Taylor Patterson: una pioniera del Cinema Introduzione

Nonostante il nome di Frances Taylor Patterson sia sconosciuto ai più finanche tra gli addetti ai lavori, il suo ruolo si rivela strategico nell’ambito della riflessione critica sull’allora nascente industria cinematografica. La maggior parte delle notizie biografiche purtroppo non è nota, ma senza dubbio tale nome riveste una posizione di assoluto rilievo nella storia del…

0

Colette, cronista della Grande Guerra Da Les Heures longues (1917)

Introduzione Presentiamo nella rubrica degli inediti e rari alcune pagine tratte dalla raccolta di articoli scritti tra il 1914 e il 1917 da Colette (1873-1954) per quotidiani francesi, da lei pubblicati un anno prima della fine della guerra con il titolo Les Heures longues e non ancora tradotti in italiano. Considerata da Julia Kristeva “uno…

0

Una lettera di Lamberto Pignotti a Giosi Lippolis

Introduzione Presentiamo una lettera inedita  di Lamberto Pignotti a Giosi Lippolis, che sottintende anche un personale rallegramento con il mittente per aver superato, nell’aprile scorso, il traguardo dei novant’anni. Pignotti, una presenza di rilievo non solo nel dibattito sulle ‘due culture’ (l’umanistica, la scientifica) fin dagli anni Cinquanta, ma anche animatore di circoli e correnti…

0

“La questione armena” di Filippo Meda La rivista Armenia – eco delle rivendicazioni armene. Anno 1915

Introduzione A partire dall’ottobre del 1915 e sino al 1918, compare nel panorama editoriale e letterario italiano la  rivista “Armenia” il cui direttore onorario italiano è il prof. Corrado Corradino. Gli animatori della rivista Armenia (che esce a Torino con regolarità mensile) sono in gran parte anonimi: accanto ad alcuni italiani vi sono degli armeni…

0

“L’evoluzione della scena” di Antonin Artaud

Introduzione L’évolution du décor è un breve articolo comparso nel 1924 nella rivista Comœdia accompagnato da due bozzetti dello stesso Artaud che dovevano servire come architetture sceniche per La Place de l’amour, dramma mentale da Marcel Schwob. Il testo reagisce all’urlo che da ogni parte in quegli anni si sollevava, soprattutto nell’ambito dell’ancora neonata regia,…

0

“Dalla Roma dei romani alla Roma degli italiani” di Vittorio Frosini

Il testo, un dattiloscritto di tre fogli, riproduce un articolo di Vittorio Frosini (1922-2001) apparso sul “Corriere della Sera” il 27 settembre 1970. Reca il titolo definitivo (“Una città consacrata capitale”) come variante manoscritta apposta sopra quello originario battuto a macchina: “Dalla Roma dei romani alla Roma degli italiani”. Oltre la data, posta sopra il…

0

La Nouvelle Division de la Terre di François Bernier

La Nouvelle division de la terre par les différentes espèces ou races qui l’habitent è un articolo uscito anonimo nel 1684 sul Journal des Sçavants; esso è considerato il primo testo a far uso del concetto   di   ‘razza’   in   senso   moderno   e   segna   alcuni   dei topoi che   accompagneranno   le classificazioni razziali del Sette e Ottocento…

Copyright Gaia srl - Edizioni Universitarie Romane - p.iva 06984431004 -  Privacy Policy - Cookie Policy -  Sito realizzato da Fabio Perroni