In Evidenza

Intelligenza Artificiale, Big Data, Machine Learning: quali le sfide, quali i rischi?
0

Intelligenza Artificiale, Big Data, Machine Learning: quali le sfide, quali i rischi?

Abstract: Negli ultimi 10 anni e sempre più di frequente ci si trova a parlare di Intelligenza Artificiale (IA). Teorizzata negli anni ’50, ne sono stati realizzati i primi prototipi negli anni ’60 e dagli anni ’90 alcuni sistemi sono pienamente operativi in ambito industriale. Cosa è cambiato negli ultimi anni? Per prima cosa le…

1

Tiranno in Europa è un ordoliberalismo senza ordo. Intervista a Carlo Galli

Tra sovranità e teologia politica critica Questa lunga intervista al professore Carlo Galli1,si snoda in due momenti: uno più propriamente politico e l’altro filosofico. Nel primo si parla delle cause che stanno disgregando l’Europa tra ordo-liberalismo tedesco solo monetario e spinte centrifughe dei governi, più o meno sovranisti. Nella seconda parte ci si sofferma sulla…

1

La tirannia non è l’euro ma il neoliberismo senza controlli. Intervista a Romano Prodi

“Le Istituzioni europee sono le uniche, finora, ad aver posto un freno al dominio delle multinazionali“ Arrivo nella Fondazione per la Collaborazione fra i Popoli dopo aver preso un bell’acquazzone in bicicletta. Aspetto il mio turno nell’anticamera, davanti a due foto di Prodi con Kofi Annan e di Prodi benedicente con dietro la bandiera dell’Unione…

0

Il tiranno e la febbre della democrazia. Intervista con lo storico Pietro Vannicelli

Chi è il tiranno? Per rispondere a questa domanda, apparentemente semplice, sono stati stesi nel corso dei secoli fiumi di inchiostro. Un qualsiasi vocabolario ci dirà che tiranno è colui che governa in modo despotico, crudele e violento, accentrando in sé tutti i poteri. Tuttavia, questa definizione non è poi così adatta per essere applicata…

0

Polis greca e “educazione permanente”

Abstact Il contributo ripercorre luoghi e modalità della “formazione permanente” nella polis classica. Oltre agli educatori professionali, dai sofisti ai maestri di retorica, considera il teatro, le cerimonie pubbliche, i riti collettivi, occasione di promozione di cultura e di condivisione di valori per la società. Abstract The paper considers places and forms of “permanent education”…

0

Educazione formale e non formale e identità linguistica dei profughi siriani in Turchia

Il saggio presenta una panoramica relativa alla risposta alla crisi siriana in campo educativo con particolare riferimento alla questione dell’identità linguistica dei profughi siriani. Il focus del contributo è la situazione dei circa tre milioni e mezzo di profughi siriani in Turchia. Il ruolo delle organizzazioni non governative è centrale soprattutto a livello locale. Il…

0

Qualunquismo

In questo articolo si propongono i primi risultati di una ricerca volta alla comprensione dell’uso del linguaggio nelle produzioni pubbliche, orali e scritte, di alcuni leader italiani comunemente considerati qualunquisti. L’obiettivo è verificare quali effetti cognitivi si ottengano sui destinatari attraverso il discorso e se questi, insieme agli strumenti linguistici sfruttati dal mittente, siano gli…

0

Alfabeti e analfabeti nel mondo globale: il caso italiano

 L’ articolo colloca la riflessione sulle caratteristiche dell’analfabetismo in Italia entro il contesto del fenomeno nel mondo globale. Il contributo si articola in tre parti: le iniziative dell’UNESCO tese a eliminare , almeno a ridurre, l’analfabetismo a livello mondiale; una sintetica rassegna delle metodologie di lettura  e di analisi dell’analfabetismo in Italia, Censimenti e partecipazione…

0

La crisi dell’uomo europeo nei “Percorsi di ricerca” di Paolo Prodi

Nelle introduzioni ai suoi ‘Percorsi di ricerca’, pubblicati poco prima di morire, lo storico Paolo Prodi manifestava il timore per una ‘svolta antropologica’ che ci riguardava da vicino, ovvero il rischio per l’uomo europeo di perdere i riferimenti delle religioni rivelate a beneficio di un modello orientale incentrato su “l’uomo cellula in un cosmo che…

0

Transizioni ibride. Letteratura comparata e cultura visuale

Il lavoro affronta i nuovi orizzonti che le ricerche sulla visualità stanno aprendo nel campo delle letterature comparate e in generale dell’estetica. La comparazione fra le arti e gli studi sull’intermedialità, sempre più fiorenti, dovrebbero abbandonare ogni “metafisica dell’originale”, e focalizzarsi invece sulle continue transizioni e ibridazioni fra diversi linguaggi artistici e fra diversi contesti…

Copyright Gaia srl - Edizioni Universitarie Romane - p.iva 06984431004 -  Privacy Policy - Cookie Policy -  Sito realizzato da Fabio Perroni