Archivio

Tutti i numeri della rivista

0

Presentazione libro/Rivista

“Repubblica analfabeta. Educazione linguistica e partecipazione democratica” Venerdì 29 novembre 2019 ore 17.00 Interverranno Roberta Mocerino, rivista Leussein, dott.ssa di ricerca in filologia, linguistica e letteratura Mara Trenta, psicologa, psicoterapeuta e dott.ssa di ricerca in neuroscienze cognitive Vittoria Gallina, esperta di processi di educazione/formazione e valutazione  Veronica Bagaglini   dott.ssa di ricerca in linguistica italiana Modera:…

0

Presentazione presso Hub Moby Dick

“Repubblica analfabeta” Mercoledì 2 ottobre 2019 alle ore 18 Interverranno Claudio Di Berardino (assessore regionale lavoro, formazione, scuola e diritto alla studio universitario) Marta Bonafoni (consigliera regionale) Daniela Pompei (responsabile immigrazione comunità di Sant’Egidio) Pierluigi Zoccolotti (univ. La Sapienza, Dipartimento di Psicologia) Moderano: Vladimyr Martelli e Roberta Mocerino Hub culturale Moby Dick Via Edgardo Ferrati, 3…

0

Dal tetto alle fondamenta: la scuola come cinghia di trasmissione del diritto di cittadinanza. Intervista a Luca Serianni

A settembre del 2017, l’illustre linguista Luca Serianni era stato convocato come consulente del Miur per coordinare una task force al fine di migliorare l’apprendimento dell’italiano “svecchiandone” l’insegnamento. L’obiettivo del suo team era quello di rendere la lingua un utile strumento di apprendimento, anche nello studio delle altre materie, liberandola dai “grammaticalismi” a cui è…

0

Graziadio Isaia Ascoli, dalla “Relazione al IX Congresso Pedagogico Italiano” 1874

L’insegnamento teorico della lingua mediante la grammatica è opportuno nelle scuole elementari? Ammesso che si riconosca tale, non sarebbe però conveniente riservarlo al corso superiore? 1. La questione si può ragionevolmente riassumere nel semplice quesito se s’abbia o non s’abbia a adoperar la grammatica nell’insegnar la lingua nazionale agli allievi delle scuole elementari, è per…

0

Abbiamo fatto l’Italia. Ora si tratta di fare gli italiani. Introduzione all’inedito di Graziadio Isaia Ascoli

All’indomani del compimento dell’unità d’Italia, la sentenza di Massimo D’Azeglio risuonava come un monito a cui nessuna parte della società si poteva sottrarre. Le differenze tra le regioni che componevano il neonato Regno d’Italia erano d’ogni tipo: geografico, economico, culturale e – per quello che ci interessa qui – linguistiche. Del resto, la questione della…

0

Maria Rosa Ciccopiedi, Marisa Paolucci e Valeria Lamboglia “Una scuola differente . Il ruolo della funzione educativa nel primo ciclo di studi per il contrasto al fenomeno del bullisimo”.

È del parlare comune dire che la scuola dovrebbe essere differente. Ognuno di noi ha vissuto traumi, più o meno importanti, e ingiustizie, sia da parte dei compagni di classe che dei docenti; eppure negli anni anche se tenta di trasformarsi – cercando di rincorrere i tempi che cambiano, di adeguare linguaggi e modalità di…

0

Ernesto Laclau, “Marxismo e populismo”

Rispondendo alla prima domanda Ernesto Laclau ci tiene subito a precisare che i suoi genitori erano ammiratori di Hipólito Yrigoyen – il due volte presidente dell’Argentina che nei primi decenni del secolo scorso ha combattuto contro i conservatori a favore delle classi lavoratrici più deboli, conquistando il suffragio universale maschile – e che quindi un’aria…

Copyright Gaia srl - Edizioni Universitarie Romane - p.iva 06984431004 -  Privacy Policy - Cookie Policy -  Sito realizzato da Fabio Perroni