Articles by Vladimyr Martelli

Avatar

Laureato in lettere indirizzo storico (La Sapienza) e in Scienze delle pubbliche amministrazioni (LUMSA), studioso di storia, si occupa in particolare delle categorie marginali tra il medioevo e l’epoca moderna analizzando anche la situazione di alcune minoranze, come quella degli zingari, nel contesto contemporaneo. Collabora con diverse riviste di studi umanistici e con Leussein sin dai primi numeri; è iscritto all’albo giornalisti, elenco pubblicisti di Roma.


0

Evoluzione dell’università dal medioevo all’inizio dell’età moderna: tra miti e realtà

L’articolo descrive la storia delle Università europee e ne analizza la nascita e lo sviluppo. Le Università nascono come una corporazione all’interno delle città. Dai monasteri si arriva agli studium, alle scuole cattedrali fino alla costituzione delle università. Capire gli inizi ci aiuta a comprendere che in realtà ogni università ha avuto un suo percorso…

0

Educare a costruire la pace. I corridoi umanitari, la scuola e l’immigrazione: l’esperienza della Comunità di Sant’Egidio. Intervista a Daniela Pompei

Mentre stiamo andando in pubblicazione con il presente numero di Leussein si sta assistendo ad un attacco concentrico ai principi solidaristici di cui, tra l’altro, è intrisa la nostra Carta Costituzionale. Lo straniero, l’immigrato è visto oggi sempre di più come un problema, che mina i fondamenti della nostra società. I fatti di Riace, la…

0

Prevenzione o Correzione Le risposte alla prostituzione a Roma nei secoli XVI e XVII.

Il presente studio analizza la prostituzione a Roma nei secoli XVI e XVII e le risposte che il governo della città ha elaborato. Tra queste ne vengono studiate due che si caratterizzano per la loro diversità: l’una preventiva nel caso del Conservatorio di S. Caterina della Rosa, destinato ad accogliere figlie di meretrici e bambine…

0

“La questione armena” di Filippo Meda La rivista Armenia – eco delle rivendicazioni armene. Anno 1915

Introduzione A partire dall’ottobre del 1915 e sino al 1918, compare nel panorama editoriale e letterario italiano la  rivista “Armenia” il cui direttore onorario italiano è il prof. Corrado Corradino. Gli animatori della rivista Armenia (che esce a Torino con regolarità mensile) sono in gran parte anonimi: accanto ad alcuni italiani vi sono degli armeni…

Copyright Gaia srl - Edizioni Universitarie Romane - p.iva 06984431004 -  Privacy Policy - Cookie Policy -  Sito realizzato da Fabio Perroni